Alexis Ferrante – “El Tigre” con il Foggia nel destino

Alexis Ferrante, argentino di Buenos Aires, nato nel 1995, con passaporto italiano, è un nuovo attaccante del Foggia che, dopo alcuni tentativi andati a vuoto nelle precedenti sessioni di mercato, ha vinto la concorrenza di Catanzaro e Palermo.

L’attaccante cresciuto nelle giovanili dell’Argentinos Juniors e portato in Italia ancora minorenne dal Sancolombano, società dilettantistica del milanese, arriva in maglia rossonera in prestito dalla Ternana.

Il suo esordio tra i professionisti avviene a 16 anni con la maglia del Piacenza che successivamente lo cede alla Roma per 400 mila euro.

In maglia giallorossa gioca in pianta stabile con la Primavera, con la quale conquista la Coppa Italia e la Supercoppa, oltre ad una convocazione in prima squadra sotto la guida tecnica proprio di Zdenek Zeman.

Negli anni successivi diversi prestiti in Lega Pro, con la curiosa coincidenza legata al suo primo gol messo a segno tra i professionisti proprio contro il Foggia, il 7 Marzo 2015, quando Ferrante (autore del decisivo gol del 2 a 1 per i campani) vestiva la maglia del Savoia.

Nel 2015 Ferrante, rimasto svincolato, riparte dalla Serie D con l’Imolese e successivamente con l’Abano Calcio, dove a suon di gol (11 in 16 partite) si fa notare dal Brescia, che decide di puntare su di lui concedendogli un’opportunità in Serie B (16 presenze e 3 reti per lui).

Nelle stagioni successive una serie di alti e bassi con le maglie di Brescia, Pisa, Pescara (che nel frattempo ne acquisisce il cartellino) e Fano (8 reti in 38 presenze).

Nel 2019-20 la Ternana lo prende in prestito (e successivamente a titolo definitivo) dal Pescara.

In maglia rossoverde realizza 10 reti in 55 presenze, contribuendo in maniera peró marginale, a causa dei postumi di un brutto infortunio, alla promozione delle Fere in serie cadetta nel corso della stagione appena conclusa (una sola rete per lui).

Ferrante è un attaccante mancino, abile sia nel gioco aereo che palla a terra, essendo dotato di un tiro secco e preciso, prova a volte anche la conclusione dalla distanza che gli ha consentito negli anni di mettere a segno alcuni gol di pregevole fattura.

Le sue caratteristiche di base gli consentono di ricoprire tutte le posizioni del tridente offensivo e grazie al suo spirito combattivo si è guadagnato il soprannome di “El Tigre“.

Il Foggia da oggi ha un altro giocatore, assieme a Merola, che sembra non aver ancora espresso appieno il proprio potenziale, visto che sin da giovanissimo Ferrante era considerato un potenziale talento, tanto da poter registrare nel proprio curriculum diverse convocazioni ed alcune reti nelle rappresentative italiane under 17 ed under 18.

Nel video seguente, una serie di highlights che mettono in evidenza le caratteristiche principali dell’attaccante italo-argentino:

(Visualizzazioni 453, di cui 2 oggi)