Vi presento la più bella del Reame!

Per la seconda volta è stata la Puglia ad aggiudicarsi il titolo di “Più bella del mondo”. La regione è stata, infatti, appena insignita del prestigioso premio “Best value travel destination in the world”.

Nessun dubbio per la giuria deputata a scegliere i luoghi più belli al mondo, composta da un gruppo di esperti di National Geographic, del Lonely Planet e del New York Times, che ha ritenuto il tacco dello stivale: raro esempio di bellezza e scrigno prezioso di ricchezze artistiche e naturalistiche.

Nel territorio pugliese, si legge nelle motivazioni che hanno premiato la Puglia quale regione più bella a livello mondiale, “si trovano i migliori esempi di architettura barocca, città affascinanti con storia millenaria, monumenti storici, siti archeologici greci e neolitici, le spiagge tra le più belle d’Italia e scogliere a picco sul mare”.

Tra le 6 province pugliesi, Foggia guadagna il suo prestigioso scettro grazie alle ricchezze storiche e culturali che la legano al Santuario di San Michele Arcangelo, già patrimonio Unesco dal giugno del 2011.

Ad aggiungersi al prestigioso elenco di mete privilegiate per turismo storico, religioso e naturalistico anche le grotte di Castellana, a Bari, la splendida Polignano a Mare di Domenico Modugno ed i suggestivi borghi di  Ostuni, Locorotondo ed Alberobello.

Non solo, la regione Puglia, απυγία in greco antico ed apulia in lingua latina,  è tra le prime al mondo anche per la sua arte culinaria. L’ampia gamma di prodotti e le tradizioni pugliesi rappresentano un’esplosione di sapori invidiata non solo all’estero ma anche in altre regioni italiane.

Un titolo che inorgoglisce la popolosa regione di quasi 4milioni di abitanti e che, si spera, sancirà un importante momento di ripartenza economica e di turismo estero in vista dell’estate ormai alle porte.

(Visualizzazioni 203, di cui 1 oggi)