L’abbraccio di Carpino a Gina Lollobrigida. Il paese del Gargano fu set del film “La legge”.

Un post sul profilo facebook dell’architetto Michela Mezzanotte ricorda un episodio forse poco conosciuto che lega Gina Lollobrigida a Carpino.

“Correva l’anno 1958.

Le vie e gli spazi silenziosi del paese si trasformarono in un set cinematografico con attori di fama internazionale.

Quella “gente strana” gli abitanti, “taciturni, sguardo cupo, scuri in volto e nei vestiti, seduti immobili ad aspettare” seguirono per giorni interi l’evolversi delle scene, l’arrivo di personaggi dalle tasche piene di soldi e di sigarette, macchine da ripresa che entrarono nelle case dei carpinesi, tra le piazze e i vicoli autentici di un paese del sud Italia…

ma … soprattutto

“gli abitanti del luogo” rimasero affascinati, incuriositi ed esterrefatti dalla bellezza di una fanciulla elegante, attraente…una donna, la protagonista del film, che da lì a poco sarebbe diventata una delle più grandi attrici del cinema italiano, Gina Lollobrigida.

Eccola in queste immagini che la ritraggono tra gli scorci della nostra Carpino, set cinematografico di un colossal della fine degli anni ‘50″

“La Legge”

Un film di JULES DASSIN
Tratto dal libro di Roger Vailland

Un film di Jules Dassin. Con Gina Lollobrigida, Marcello Mastroianni, Pierre Brasseur, Yves Montand, Franco Pesce. 

Titolo originale La loi

Genere: Dramatico – Italia, Francia 1958

Per chi vuole rivedere il film può trovarlo al link
https://www.raiplay.it/programmi/lalegge

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *