L’avversario di turno: SS Monopoli 1966

Continua il tour de force per il Foggia di Zeman, dopo aver incontrato il Palermo, la squadra rossonera dovrà vedersela nel corso delle prossime giornate con formazioni di alta classifica come Monopoli, Bari e Taranto, in tre derby che si preannunciano infuocati.

Domenica alle ore 14,30 il Monopoli sarà ospite allo Zaccheria, la formazione biancoverde si trova attualmente a 13 punti con 4 vittorie, un pareggio e 3 sconfitte, 11 reti messe a segno e 8 subite.

Dopo un avvio sprint, la formazione guidata da Colombo ha subito una brusca frenata, perdendo tre delle ultime quattro gare.

Il tecnico ex Reggiana, Vicenza ed Alessandria arrivato a Monopoli dopo aver guidato nelle ultime sei partite della scorsa stagione la Virtus Francavilla, è alla guida di una delle rose con l’età più bassa (24,1), praticamente pari a quella del Foggia.

Non mancano comunque giocatori di una certa esperienza come i difensori Bizzotto, Fornasier e Mercadante, i centrocampisti Hamlili, Viteritti e Piccinni (capitano) e le punte Nocciolini, Grandolfo e Starita (capocannoniere del torneo con 6 reti in coabitazione con Moro del Catania).

Come detto, è folta la schiera di giovani, l’attaccante Borrelli (attualmente infortunato), il centrocampista Guiebre, i difensori Tazzer ed Arena (ex rossonero) ed il portiere Loria, sono solo quattro dei nomi presenti in rosa, che sicuramente daranno un sostanzioso apporto nel corso della stagione.

Mister Colombo schiera di solito la squadra secondo il modulo 3-5-2, così come accaduto nel corso dell’ultimo match perso inaspettatamente in casa contro il Campobasso.
Il Monopoli per l’occasione si è presentato con Loria tra i pali, Riggio, Bizzotto e Mercadante in difesa, Viteritti e Guiebre sulle fasce con l’ex Morrone, Bussaglia e Piccinni a presidiare il centrocampo, il giovane D’Agostino (in prestito dall’Ascoli) ad affiancare il bomber Starita in avanti.

Una partita scialba quella disputata dai biancoverdi, vinta meritatamente dal Campobasso che ha dimostrato di credere di più nella vittoria ed alla fine è riuscito a portare a casa i tre punti dal Veneziani.
Domenica quindi si troveranno di fronte due squadre in cerca di riscatto, entrambe sconfitte nell’ultimo turno e vogliose di invertire la rotta.

(Visualizzazioni 91, di cui 1 oggi)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.