L’assemblea dei soci del Comitato Vola Gino Lisa: “dobbiamo essere in tanti per far volare il Gino Lisa”

Si è svolta oggi presso il Grand Hotel Vigna Nocelli, l’assemblea dei soci del Comitato Vola Gino Lisa. In tanti hanno seguito i lavori collegandosi on line da ogni parte d’Italia e d’Europa a testimonianza di quanto sia sentito il tema della piena operatività dello scalo aeroportuale foggiano.  

A cosa serve un aeroporto con pista allungata, palazzine ristrutturate, piazzuole di sosta (Apron) raddoppiate, parcheggi rifatti, insegna nuova se non ci si impegna per far volare” si è chiesto provocatoriamente il Presidente Sergio Venturino nel suo intervento di apertura. “Negli anni ci è sempre piaciuto fare i lavori, costati peraltro ben 14 milioni di euro, grazie anche ai finanziamenti europei, mentre le azioni necessarie a far volare gli aerei commerciali da e per il Gino Lisa non le abbiamo ancora viste e quel poco che si è fatto ha avuto un passo da moviola” ha chiosato il Presidente.

Ora seguiremo con attenzione gli esiti dell’interrogazione parlamentare presentata dall’on. Rosa Menga, sperando che possa contribuire a smuovere le acque in Regione e presso Aeroporti di Puglia”.

Molti gli interventi in presenza e via web, da parte dei soci del Comitato che hanno suggerito azioni ed iniziative da intraprendere nelle prossime settimane per rilanciare l’azione del Comitato.

Il Gino Lisa non serve al Comitato o al suo Presidente, ma all’intera Capitanata e al più ampio bacino di utenza che gravita intorno al nostro territorio” ha detto il Presidente Venturino in chiusura dei lavori.

Occorre aumentare la massa critica del nostro Comitato perché dobbiamo essere in tanti a rivendicare l’utilità del Gino Lisa per lo sviluppo economico della nostra Provincia. L’obiettivo che dobbiamo proporci è di crescere nel numero di soci e di coinvolgere fattivamente al tema della riapertura del Gino Lisa le istituzioni locali, in primis i sindaci dei nostri Comuni e le rappresentanze delle attività economiche che operano nei nostri territori”.

Partiamo dal Gino Lisa per dimostrare che tutta la Capitanata c’è e non vuole morire è l’auspicio non solo del Comitato ma di quanti hanno a cuore le sorti del nostro territorio.

(Visualizzazioni 1.591, di cui 1 oggi)

1 commento

  1. Condivido pienamente quanto dichiarato dal Presidente Venturini, senza però trascurare che lo stesso Presidente della Regione Puglia non ha interesse a sollecitare l’apertura dell’aeroporto Gino Lisa di Foggia per non penalizzare gli introiti che verrebbero meno (sicuramente) presso l’aeroporto del capoluogo.
    Questi, a mio giudizio, sono state le motivazioni che hanno contribuito all’abbandono dell’aeroporto foggiano. È cosa risaputa da oltre 30 anni ma la politica foggiana è più interessata ai compromessi personali e meno a quelli che possano portare beneficio alla comunità.

Comments are closed.