Zeman: “Ferrante fuori, Turris squadra difficile, aspetto miglioramenti”

Attenzione. Zdenek Zeman predica calma e concentrazione in vista della prossima sfida di campionato contro la Turris. Lo ha fatto intendere senza mezze misure, durante la conferenza stampa di rito avvenuta questa mattina, alla vigilia della seconda gara casalinga del suo Foggia. “Mi aspetto un gioco — afferma Zeman — che ci faccia fare un buon risultato. La Turris è una squadra abbastanza difficile da prendere. E’ una costola dell’Atalanta che gioca un 3-4-3 movimentato. I problemi ci saranno, ma speriamo di risolverli”.

Poi la notizia meno attesa dai tifosi. “Ferrante ha un problemino al bicipite femorale, ma resta in buone condizioni. Contro la Turris comunque non ci sarà”. Un fulmine a ciel sereno, ma che non distoglie l’allenatore dal tema principale delle sue sessioni di allenamento: la Turris. “E’ una squadra che gioca con tutti. Ognuno di loro partecipa alla fase difensiva e offensiva. Quindi non si può parlare di un singolo reparto. Noi dobbiamo trovare le giuste misure. La squadra si impegna sempre e solo questo per me significa miglioramento”. 

Sulla reale forza della rosa in base a quanto visto contro il Potenza ha aggiunto: “Questo non lo so. Abbiamo fatto tre gol in sette minuti, quindi significa che si sono presentate delle situazioni favorevoli che abbiamo costruito. Ma non può finire sempre come domenica. Stiamo lavorando su tutto e speriamo di riuscire a fare qualcosa di più rispetto alla prima partita. L’undici di domani? Sulla formazione non do mai indicazioni. E’ possibile che ci siano dei piccoli cambiamenti, anche perché mercoledì abbiamo un’altra partita e dobbiamo cercare di gestirla al meglio”. Infine una considerazione su Di Grazia, protagonista col Potenza. “Sicuramente è un buon acquisto. Speriamo che ci aiuti tanto durante il campionato. Tecnicamente è molto bravo e fa anche gol. Quindi dobbiamo cercare di sfruttarlo al meglio”.

(Visualizzazioni 1.261, di cui 1 oggi)