Calcio, Curcio rinnova e sfuma Di Grazia

Alla fine Alessio Curcio, capitano del nuovo Foggia targato Zeman, rinnova il contratto con la società di Canonico fino al 2022/23, mettendo fine alla sequela di voci che lo davano per sicuro partente verso Modena. Voci che erano qualcosa di più che indiscrezioni se è vero, com’è vero, che contemporaneamente sembrava giunta a buon fine la trattativa con l’attaccante pescarese Di Grazia che avrebbe dovuto rimpiazzarlo.


Per buona pace di tutti ieri sera il Presidente Canonico in persona, anticipando il comunicato ufficiale della stessa società, ne ha dato l’annuncio chiudendo una volta per sempre la questione, mentre proprio in mattinata giungevano notizie che Di Grazia restava a Pescara.


Inutile adesso capire come siano andate davvero le cose, ma l’impressione è che sin da subito Zeman avesse puntato su Curcio e che probabilmente questa, alla fine, sia stata la determinante che ha portato a questo epilogo.
Lo stesso Curcio, attraverso i social, ha fatto poi sapere di essere soddisfatto di come si sia chiusa la vicenda, dichiarandosi orgoglioso di continuare a vestire la maglia rossonera.


Tutto è bene quel che finisce bene, sembra allora definita la rosa del Foggia a poche ore dalla chiusura del mercato, salvo sorprese dell’ultima ora, e adesso a Zeman e ai suoi ragazzi non resta che dedicarsi con serenità al lavoro sul campo in vista di un campionato che, alla luce almeno di quanto visto nella prima giornata, sembrerebbe più equilibrato di quanto si pensasse alla vigilia.

(Visualizzazioni 810, di cui 1 oggi)