Fondo di garanzia per disabili, Barone: Promessa mantenuta, semplificheremo le procedure

Durante l’incontro di ieri tenutosi in occasione della manifestazione delle associazioni dei disabili, cui ha preso parte l’assessore regionale al Welfare Rosa Barone nuovi ed importanti obiettivi raggiunti. A seguito dell’incontro, Barone fa sapere che: “si sono forniti chiarimenti sul  meccanismo del fondo di garanzia per i progetti di vita indipendente, previsto dalla delibera di recente approvazione, che consente agli Ambiti di far fronte ai fenomeni di fragilità economica concedendo in questi casi  l’accesso alla misura in assenza di polizza fideiussoria. Non avendo preso parte ai tavoli convocati nei giorni scorsi, non era infatti chiaro ad alcune associazioni il funzionamento del fondo, che può essere rimpinguato ove interamente utilizzato, aspetto questo che sarà ufficializzato nelle determine  che regoleranno il funzionamento del fondo stesso” Per L’assessore pentastellato l’obiettivo è fare in modo che il fondo non resti inutilizzato e non necessiti di incrementi, poichè destinato a essere impiegato nei soli casi in cui all’anticipazione non segua la rendicontazione e quindi l’attivazione del PRO.V.I.

Abbiamo concretamente dato seguito alle richieste del 15 giugno scorso”, sottolinea Rosa Barone “ribadendo l’impegno a semplificare le procedure degli avvisi che saranno emanati per le annualità 2022 e seguenti previo confronto con le associazioni”

(Visualizzazioni 92, di cui 1 oggi)