Comune di Foggia: il Commissario riparte dallo Zaccheria, presto i lavori da 2,5 mln

Arrivano i primi atti del commissario Prefettizio di Foggia. Dell’ultim’ora la notizia con la quale viene fatto sapere che è stata approvata la candidatura per i lavori di ristrutturazione dello Zaccheria per un importo di 2,5 mln euro.

La delibera, approvata ieri, consegna buone notizie per la città e per la ricca platea di tifosi della squadra rossonera.

Sono i primi atti del Commissario Prefettizio Marilisa Magno: approvati ieri con delibera n. 6 del 3/ 6 /2021 inerenti i lavori di ristrutturazione dello stadio Pino Zaccheria che riguarderanno il riammodernamento di tutti i settori interni ed esterni della struttura. Le opere di ammodernamento, si legge nella delibera, rientrano nel piano triennale di investimenti in progetti di rigenerazione urbana, “volti alla riduzione di fenomeni di marginalizzazione e degrado sociale, nonché al miglioramento della qualità del decoro urbano e del tessuto sociale ed ambientale”.

La delibera trova spunto dalla Legge Finanziaria dello Stato per l’anno 2020 – triennio 2020/2022- legge n.160/2019, art. 1 commi 42-43.

In sintesi, il Commissario Prefettizio non ha inteso perdere l’opportunità di inserire l’opera  fra quelle ammesse all’assegnazione ai comuni dei contributi, così come previsti dal decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri (pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 6 marzo 2021).

Compiuti nei termini previsti gli adempimenti del caso, prodotto il progetto di ristrutturazione, con il computo metrico e i costi previsti, ci si augura che al più presto il tempio del tifo rossonero possa ripresentarsi in una nuova veste, ammodernata e messa in sicurezza agli occhi della ricca ed appassionata tifoseria rossonera.

La delibera:

(Visualizzazioni 2.753, di cui 1 oggi)