20 milioni di euro per la “rigenerazione” di Foggia. Marilisa Magno dà il via a 6 progetti contro degrado sociale e marginalizzazione

Sono sei i progetti approvati dal nuovo Commissario Prefettizio di Foggia, insediatosi il 26 maggio scorso a Palazzo di Città, da candidare al Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri che rientrano nell’assegnazione ai comuni di contributi per investimenti in progetti di rigenerazione urbana, volti alla riduzione di fenomeni di marginalizzazione e degrado sociale.

Opere che interesseranno nuovi spazi dedicati allo sport e alla aggregazione sociale, tra cui: lo stadio Pino Zaccheria (per il quale è previsto un intervento di circa 2,5 mln di euro), il Rione Martucci e la realizzazione del canile rifugio sanitario.  

Interventi da 20 milioni di euro le cui domande dovevano essere trasmesse entro ieri. Il Dpcm  era stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il 6 marzo scorso e finanzia interventi triennali.

Per cinque dei sei interventi è stato approvato il progetto di fattibilità tecnico-economica, mentre per i lavori di ristrutturazione e ammodernamento dello Stadio comunale Pino Zaccheria è stato approvato e candidato il progetto definitivo.

I progetti riguardano anche la demolizione dell’ex inceneritore in Via San Severo e la bonifica dell’area, per un importo pari a 6 milioni di euro; il recupero e la rifunzionalizzazione di un’ex area produttiva di proprietà comunale in località Quadrone delle Vigne per la realizzazione del canile rifugio sanitario, per un importo di 2 milioni di euro; i lavori di recupero e rifunzionalizzazione dell’immobile dell’ex Circoscrizione Cep in piazza Giovanni XXIII per 3 milioni di euro; l’intervento di rigenerazione del Mercato dei Fiori in Via Sprecacenere e delle aree pertinenti per 900mila euro; il progetto integrato di rigenerazione urbana del Rione Martucci attraverso interventi di miglioramento della qualità del decoro urbano, di promozione della pratica sportiva, di sviluppo di servizi culturali e sociali per un importo pari a 5.600.000 euro; e i lavori di ristrutturazione e ammodernamento dello stadio comunale Pino Zaccheria (2,5 mln di euro).

(Visualizzazioni 1.241, di cui 1 oggi)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.