Campagna vaccinale: la Regione apre a tutte le fasce d’età – Ecco il calendario per le prenotazioni

L’Aifa ha autorizzato l’utilizzo dei vaccini, dopo il via libera dell’Ema, anche sui bambini più piccoli, dai 12 ai 15 anni. Noi siamo pronti e vaccineremo immediatamente tutti i bambini fragili della Puglia, tutti quei bimbi che hanno bisogno di questa tutela per ricominciare a uscire, a socializzare e a vivere normalmente, ad andare a scuola. Tutti gli adolescenti fragili quindi, verranno chiamati dai centri che li hanno in cura e li vaccineremo in fretta in modo tale da fargli passare un’estate un po’ più tranquillo e un po’ più serena”.

Così il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano commentando il via libera dell’Aifa alle vaccinazioni degli adolescenti dai 12 ai 15 anni di età. La Regione Puglia, sin dall’ok dell’Ema, aveva sollecitato le strutture, in particolare le due aziende ospedaliere di Bari e di Foggia, a lavorare per la compilazione degli elenchi dei ragazzi fragili, in modo tale da poterli chiamare immediatamente e vaccinarli per primi.

Per l’assessore allo Politiche per al Salute della Regione Puglia, Pierluigi Lopalco “abbiamo un’arma in più contro il coronavirus che ci permetterà di vaccinare anche gli adolescenti e far ripartire ancor più in sicurezza la scuola. Come abbiamo fatto per i maturandi, gli studenti dai 12 anni in su saranno chiamati a vaccinarsi attraverso il sistema scolastico prima dell’inizio dell’anno scolastico”

Al Policlinico Riuniti di Foggia, è attivo un hub vaccinale dedicato, afferente all’U.O.C. di Igiene Universitaria presso l’Ospedale D’Avanzo in Viale degli Aviatori 2.

Per tutti i piccoli pazienti vulnerabili dai 12 anni ai 15 anni è possibile effettuare la vaccinazione presso l’Hub vaccinale afferente all’U.O.C. di Igiene Universitaria presso l’Ospedale D’Avanzo.

Appena autorizzata la fascia da vaccinare dai 12 anni ai 15 anni – ha dichiarato il direttore generale Vitangelo Dattoli – il Policlinico Riuniti di Foggia si attrezza immediatamente per poter dare un’offerta sanitaria, secondo uno schema a sportello, per tutti i piccoli pazienti vulnerabili di questa fascia d’età, insieme alle altre attività vaccinali consuete, in modo da poter consolidare in luoghi sicuri le varie categorie più esposte al Covid-19

I piccoli pazienti possono essere convocati per la vaccinazione anti Covid-19 o dalle Unità Operative che li hanno in cura oppure contattando il seguente indirizzo mail: malattierare@ospedaliriunitifoggia.it indicando i dati anagrafici e il recapito telefonico del paziente e degli eventuali caregivers. Devono portare con sé il documento di riconoscimento, la tessera sanitaria, la documentazione attestante la patologia e il consenso informato e scheda anamnestica scaricabili sul sito della Regione Puglia.

Mentre parte da alcune ore anche la attuazione dell’altro piano di emergenza relativo alla vaccinazione di tutte le fasce di età vaccinabili con la prenotazione negli hub della Puglia a partire da giovedì 3 giugno. La fascia di popolazione compresa tra i 39 e i 16 anni di età è pari a un milione di persone circa. “Per tale ragione”, fa sapere la Regione Puglia, “si procederà per gradi per assicurare il servizio migliore ai cittadini”.

Al fine di non sovraccaricare i canali telematici e telefonici di prenotazione che avverranno tramite i canali del sito www.lapugliativaccina.regione.puglia.it, del numero verde 800713931 (lunedì – sabato 8-20) e delle farmacie convenzionate con il sistema FarmaCup.

Il calendario delle prenotazioni, che saranno sbloccate per fasce d’età,  sarà il seguente:

Dalle ore 14.00 del 3 giugno per i nati nel 1982, 1983, 1984, 1985 e 1986;

Dalle ore 14.00 del 5 giugno per i nati nel 1987, 1988, 1989, 1990 e 1991;

Dalle ore 14.00 del 7 giugno per i nati nel 1992, 1993, 1994, 1995 e 1996;

Dalle ore 14.00 del 9 giugno per i nati nel 1997, 1998, 1999, 2000 e 2001;

Dalle ore 14.00 del 11 giugno per i nati nel 2002, 2003, 2004 e 2005;

Nel giro di 10 giorni tutta la popolazione pugliese vaccinabile potrà prenotarsi.

La Puglia ha dimostrato grandissimi livelli di efficienza in termini di capacità vaccinale – dichiara l’assessore alla sanità Pier Luigi Lopalco – Con l’apertura alla prenotazione a tutta la popolazione ci avviamo a realizzare l’obiettivo più importante di tutti.”

(Visualizzazioni 152, di cui 1 oggi)