Covid 19, ecco il report della settimana – Confermato il trend virtuoso per la Puglia

I segnali positivi c’erano già stati la scorsa settimana tanto che la Puglia aveva cambiato colore diventando finalmente gialla. I dati di oggi non fanno che confermare quanto di buono sia stato fatto a livello politico e non solo, ma anche come la campagna vaccinale, a tappeto o quasi in regione, stia dando i primi frutti.

Comportamenti virtuosi da parte della popolazione consentono infine di disegnare un quadro che lascia ben sperare per il futuro con una progressiva riapertura degli impianti e delle strutture, in una regione come la nostra che si appresta a vivere la stagione estiva e a dare così una forte spinta al turismo.

A distanza di una settimana cala il tasso di positività dei contagiati, mentre sale, seppur di poco il numero dei decessi dovuti alla pandemia. Bene anche il quadro della provincia di Foggia, con i nuovi positivi che si riducono rispetto ad una settimana fa e consentono di dare più respiro alle strutture ospedaliere e al personale interno.

Ecco, in sintesi, la consueta analisi dei positivi da COVID-19 sul territorio della Regione. Al 14 maggio 2021, risultano 591 nuovi casi positivi, a frontedi 9.827 test effettuati sulla popolazione. In particolare:

  • 131 in provincia di Bari;
  • 138 in provincia di Lecce;
  • 109 nella provincia BAT;
  •   86 in provincia di Taranto;
  •   79 in provincia di Brindisi.
  •   49 in provincia di Foggia.

Un contagio fra i residenti fuori regione e due casi riclassificati e attribuiti a provincia di residenza non nota.

Rispetto alla settimana precedente il tasso di positività in Puglia si è abbassato di 1,4 punti percentuali, passando dal 7,4% al 6,0%. Spicca il dato della provincia di Foggia dove il numero dei nuovi contagiati si è ridotto del 70% rispetto al 7 maggio scorso.

Purtroppo, risultano di nuovo in aumento i decessi di pazienti positivi a SARS-CoV-2, dopo la flessione registrata appena una settimana fa. Per quanto contenuto l’incremento, il dato resta preoccupante ed è pari a 23 unità, così distribuiti sul territorio provinciale:

  •   7 su Bari;
  •   7 su Taranto;
  •   3 su Foggia (-3 rispetto al 7 maggio);
  •   3 su Lecce;
  •   2 su Brindisi;
  •   1 su BAT.

Dall’inizio dell’emergenza pandemica – fa sapere il Presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, – i contagiati da Coronavirus in Regione sono pari a 245.378,così ripartiti sul territorio:

La provincia di Foggia, pur avendo, in termini assoluti, meno della metà dei contagiati di quella di Bari, si porta al di sotto di quattro decimi di punto percentuale in rapporto alla popolazione residente.

Questa, in sintesi, la fotografia dei pazienti Covid-19 ricoverati nei Reparti e presso la Medicina d’urgenza – OBI COVID del Policlinico Riuniti di Foggia.

Quanto ci si attendeva nei fatti questa settimana si è verificato puntualmente. Il numero dei ricoverati in reparto è pari a 144, riducendosi di ben 47 unità. L’unità operativa di Medicina d’urgenza – sezione per l’Osservazione Breve Intensiva (cosiddetta OBI COVID), che si occupa della diagnosi e del trattamento delle emergenze, nonché di selezionare i casi che necessitano di ricovero in ospedale, offrendo assistenza a quanti si presentano con un problema sanitario urgente non risolvibile dal medico di famiglia, si è letteralmente svuotata.

Intanto, l’età media dei pazienti si attesta a 66 anni (come la settimana precedente), con gli uomini che tornano ad ammalarsi sempre più in quota maggiore (58%) rispetto alle donne (42%).

(Visualizzazioni 71, di cui 1 oggi)