Alberi abbattuti sulla litoranea di Vico del Gargano. La video denuncia del WWF di Foggia

Le immagini eloquenti, raccolte dai ragazzi della sezione WWF di Foggia, raccontano da qualche ora sul web un ulteriore scempio consumatosi ai danni del paesaggio in terra di capitanata. Siamo sulla litoranea di Vico del Gargano, in località San Menaio, dove – a seguito di alcuni lavori disposti dal comune – sono stati abbattuti diversi arbusti del ceppo delle tamerici, presenti da oltre 40 anni in quel tratto di costa garganica.

É l’ultima delle denunce sollevate dalla associazione nata in difesa dell’ambiente e delle specie a rischio, che da anni opera su tutta la provincia foggiana per accendere i riflettori sulle delicate tematiche legate alla tutela ed al rispetto ambientale e paesaggistico.

Nella video denuncia commentano:

Abbiamo fatto richiesta di accesso agli atti per conoscere il progetto ma, dopo mesi, non abbiamo avuto ancora risposta dal Comune di Vico del Gargano, quindi non ci è dato sapere cosa prevede il progetto. Per adesso riportiamo ciò che i cittadini ci inviano per posta elettronica. Il marciapiede è stato completamente rifatto (rispettando le stesse dimensioni) senza lo spazio aperto per piantare nuovi alberi. Fate voi le vostre considerazioni, ma una cosa è certa, le tamerici abbattute di 40 anni non sono state ancora rimpiazzate. Sicuramente questa estate i turisti potranno passeggiare più comodamente ma l’importante sarà dotarsi di una bella scorta di crema solare ed acqua fresca… Peccato perché l’immagine odierna è desolante”.

Il Video

(Visualizzazioni 944, di cui 1 oggi)

1 commento

Comments are closed.