Riaprono i mercati, la soddisfazione degli ambulanti pugliesi

La Puglia riapre i mercati, anche se in zona rossa, lo rende noto CasAmbulanti Puglia che negli ultimi mesi ha cercato l’interlocuzione con le istituzioni per trovare un punto d’incontro per il riavvio delle attività mercatali costrette allo stop da diversi mesi, a seguito delle misure restrittive nazionali e territoriali.

Lunedì scorso, una manifestazione a Bari avanti al Palazzo della Regione, cui è seguito un incontro con l’assessore regionale alle attività e allo sviluppo economico Alessandro Delli Noci, al quale hanno rappresentato le loro istanze e le gravissime difficoltà in cui versa il settore del commercio non alimentare.

A seguito dell’incontro si è avviata una interlocuzione in cui è stato elaborato un documento a firma congiunta con il Presidente Michele Emiliano,  indirizzato al Ministro della Salute Roberto Speranza in cui si chiedeva il riavvio delle attività mercatali.

Poche ore fa la notizia dell’ok alla ripartenza.

Sarà dura ripartire, c’è tanto da fare”, si legge nella nota firmata da CasAmbulanti, “dobbiamo rinnovare gli articoli da vendere, abbiamo bisogno di aiuti economici ma finalmente potremo tornare a lavorare e a respirare l’aria del primo mattino, osservare l’alba, incontrare i colleghi ed i clienti. Soprattutto tornare a vivere da Ambulanti”.

Una lunga battaglia che anche la nostra redazione ha raccontato con le proteste e le testimonianze dei suoi portavoce, su tutti Savino Montaruli, intervistato ieri, con cui abbiamo raccontato a più riprese questa piccola grande emergenza che non è rimasta inascoltata ed ha trovato finalmente le risposte dalle Istituzioni.

(Visualizzazioni 8.350, di cui 1 oggi)