Sovraffollamento carceri, carenza di organico, focolai covid, vaccini a rilento: ecco la situazione al carcere di Foggia

I focolai di contagio negli istituti penitenziari pugliesi sono sempre più estesi. A Foggia, fino a 10 giorni fa, erano totalmente 70 i contagiati presso la casa circondariale, di cui 30 poliziotti penitenziari (uno di loro tuttora ricoverato in terapia intensiva). Ancora troppo pochi i vaccini ed una situazione allo stremo che riporta in luce la emergenza delle carceri.

A Foggia, la casa circondariale – oggi priva di un comandante – e che già soffre di carenza di personale e della quasi totale assenza di figure educative che svolgano le attività di reinserimento e di formazione per i carcerati, sono quasi il doppio i detenuti ospitati dalla struttura, a fronte dei 375 posti disponibili.

Una emergenza sottovalutata ed al collasso, aggravata dalle recenti notizie di suicidio dei detenuti Gerardo Tarantino (morto impiccato circa 3 settimane fa nel carcere di Foggia) e di Domenico Valentini (sucidatosi l’altro ieri nella casa circondariale di Avellino).

Una situazione allo stremo dove pesano le carenze strutturali e di organico delle carceri e che, il 9 marzo 2020, portò ad una incontrollata rivolta dei carcerati di una sessantina di carceri italiane. A Foggia furono oltre 70 i detenuti ad evadere dal penitenziario di Villaggio Artigiani, mettendo a ferro e fuoco la città.

Pasquale Montesano, Segr. Gen. Agg. OSAPP

Un allarme lanciato a più riprese dall’organo Sindacale di Polizia Penitenziaria che chiede da tempo di essere ascoltato dalla politica: “La situazione in Puglia è al collasso, la polizia penitenziaria è costretta a sopperire alle lacune di un sistema che non viene riformato da oltre 30 anni, con turni di lavoro estenuanti per il personale di polizia che arriva a svolgere fino a 10 ore di lavoro al giorno. Urge l’intervento immediato della politica, spiega il Segretario Generale Aggiunto OSAPP Montesano.

Il sindacato fa il suo appello anche al Ministero della Salute perché si velocizzi la somministrazione del vaccino, in attesa che venga preso in esame e risolto il grande tema che è cuore della protesta: il sovraffollamento delle carceri.

Ne parliamo domani stasera con Pasquale Montesano, Segretario Generale Aggiunto OSAPP nel focus “L’intervista”, in onda su Mitico channel

Al centro del dibattito:

  • i focolai covid negli Istituti Penitenziari
  • gli eventi critici nelle carceri pugliesi
  • la situazione del contagio in Puglia
  • il sovraffollamento degli Istituti Penitenziari
  • il contrasto alla criminalità
  • la carenza d’organico.

(Visualizzazioni 77, di cui 1 oggi)