San Severo, aggressione al Masselli-Mascia. Fp Cgil: “Inaccettabile”

Registriamo e pubblichiamo una nota di Fp Cgil Foggia circa l’episodio che si è registrato oggi a San Severo, dove una donna che lavora con  Sanità Service, addetta a rilevare la temperatura corporea delle persone che accedono all’Ospedale Masselli Mascia, è stata violentemente spintonata, cadendo a terra e perdendo conoscenza. La donna è stata poi soccorsa da un’ambulanza del 118, arrivata da Castelnuovo della Daunia.

Sui fatti interviene la Fp Cgil Foggia:  “Vogliamo esprimere la nostra piena solidarietà all’addetta di Sanità Service. Siamo di fronte all’ennesimo atto violento e inaccettabile contro chi svolge il proprio lavoro in ambito sanitario”, così Mario La Vecchia, segretario provinciale della FP Cgil. “La signora è rimasta a terra, tra l’indifferenza, mentre il lavoro del Cup è andato avanti. Occorre che l’Azienda Sanitaria ponga in essere azioni per tutelare maggiormente l’incolumità di chi lavora subendo la pressione sempre più esasperata, e troppo spesso violenta, di chi si reca nelle strutture sanitarie. Con il Covid-19, e le tensioni crescenti causate da ospedali al collasso, la situazione è ulteriormente peggiorata. Quanto successo stamattina è inaccettabile”. 

(Visualizzazioni 103, di cui 1 oggi)