Campagna vaccinale, i numeri aggiornati di Asl e Policlinico di Foggia

Prosegue senza sosta la campagna vaccinale dei soggetti in condizioni di estrema vulnerabilità e di disabilità grave al Policlinico Riuniti di Foggia.

Hanno già ricevuto la prima dose 185 pazienti emodializzati, 266 pazienti portatori di trapianto renale ed epatico o candidati a trapianto, 34 talessemici, 41 oncoematologici, 60 oncologici. Sono stati vaccinati anche 150 conviventi di persone fragili.

Oggi sabato 10 aprile, nelle agende degli ambulatori vaccinali della U.O.C. Igiene dell’Ospedale Colonello D’Avanzo, sono programmati 30 pazienti in trattamento radioterapico.

Nella settimana dal 12 aprile al 19 aprile è previsto il completamento della chiamata di altri 500 pazienti oncologici con i relativi caregiver e il prosieguo dell’offerta alla popolazione residente con il passaggio alla vaccinazione delle persone tra 70 e 79 anni.

Mentre dall’Asl di Foggia fanno sapere che sono oltre 1.800 le dosi somministrate in capitanata per questa seconda giornata dedicata alle sedute vaccinali straordinarie. Su tutto il territorio provinciale sono in corso le vaccinazioni delle persone ultraottantenni che ancora non avevano ricevuto la prima dose, delle persone con disabilità grave e dei loro caregivers e familiari conviventi. Le operazioni dureranno sino alle 18,30 di questa sera e riprenderanno domani mattina nelle sedi stabilite dalla programmazione aziendale. Continua anche la vaccinazione dei pazienti oncologici. Tra ieri e oggi sono stati vaccinati 28 pazienti in cura presso l’ospedale di San Severo; 60 i pazienti oncoematologici vaccinati nella giornata odierna presso l’IRCCS Casa Sollievo della Sofferenza di San Giovanni Rotondo che ha provveduto a vaccinare anche 18 persone dializzate dei centri di Vieste e Rodi Garganico.

Nel dettaglio: ad oggi in provincia di Foggia sono state somministrate in tutto 124.476 dosi di cui 81.434 prime dosi e 43.042 seconde dosi. Hanno ricevuto la prima dose 30.590 persone ultraottantenni di cui 22.120 hanno fatto già la seconda somministrazione. Sale a 4.256 il dato delle persone di età compresa tra 70 e 79 anni che hanno ricevuto la prima dose. Sono 3.946 le persone estremamente vulnerabili che hanno ricevuto la prima dose.

I vaccini somministrati sino ad oggi in Puglia sono 743.033, dato aggiornato alle ore 17.30.
La priorità è mettere in sicurezza la fascia degli over80, dei malati oncologici in trattamento o che hanno terminato le cure negli ultimi sei mesi, dei pazienti con malattie rare e dei loro caregiver. In campo ci sono anche i medici di famiglia impegnati in tutta la regione a vaccinare ultraottantenni non deambulanti e pazienti con elevata fragilità.

(Visualizzazioni 97, di cui 1 oggi)